DISCORSO FAMILIARE

CLINICA PSICOANALITICA

ESPRESSIONE ONLUS

Centro Clinico di Psicoterapia Psicoanalitica e Istituzionale

Per l'accoglienza e il trattamento del disagio psichico

ESPRESSIONE ONLUS

SEDE: Via Toledo, 406 - 80134 Napoli

SITO: www.centroclinicoespressione.it

E-MAIL: info@centroclinicoespressione.it

PEC: direzione@pec.centroclinicoespressione.it

TELEFONO: +390817901142 • +393738058805

CODICE FISCALE: 95240500637

SOCIALizziamo

Facebook

Linkedin

Instagram

YouTube

WhatsApp

© Copyright 2017. All Rights Reserved

  Via Toledo, 406 (3° Piano - Int. 12) - 80134 Napoli                                                                                     Tel.+390817901142    PRENOTA ORA


IL DISCORSO FAMILIARE

L’assistenza sociale e socio-sanitaria nel materno-infantile, area in cui l’Associazione opera particolarmente (maternità, minori abbandonati, orfani o in situazioni di disadattamento o devianza, famiglie multiproblematiche), viene svolta attraverso un’accoglienza e una presa in carico di tutti i soggetti richiedenti (a titolo esemplificativo, madre, padre, bambino), attraverso un percorso di sostegno alla genitorialità, una consulenza psicologica o un percorso psicoterapeutico, sulla scorta di un’analisi della domanda familiare. Espressione, infatti, estende i principi della Maison Verte, indirizzati a bambini e genitori, a tutti coloro che vi si rivolgono istituendosi, quindi, come luogo di incontro, di comunicazione e di scambio.


PREVENZIONE

Diventare genitore

L’arrivo di un bambino costituisce sempre un grande cambiamento nella vita dei genitori, che affrontano l’evento non senza paure e difficoltà.  La procreazione di un figlio mette in gioco la responsabilità dei genitori nei suoi confronti, richiede la capacità di creare un legame tra il bambino e le discendenze parentali nonché un’intesa e un impegno reciproco dei partner affinché provvedano alla sua crescita. I genitori, spesso, hanno bisogno di assistenza e sostegno materiale e psicologico come coppia ma anche come madre/donna e padre/uomo, con funzioni diverse nei confronti del bambino. La coppia necessita di aiuto reciproco, la madre va accompagnata nel cambiamento fisiologico e nel legame primario col piccolo, il padre va sostenuto ad affrontare i cambiamenti della famiglia. Pertanto i professionisti di ESPRESSIONE ONLUS offrono:

• consulenza e sostegno • Incontri di gruppo • Incontri tematici


Come alla Maison Verte …

La Maison Verte è nata nel 1979 a Parigi da un’idea di Françoise Dolto, psicoanalista francese, che l’ha pensata come luogo intermedio tra famiglia e giardino d’infanzia per i piccoli da 0 a 3 anni, accompagnati da entrambi o da uno dei genitori. È una realtà che consente al bambino di strutturarsi insieme ai suoi compagni, giocando e svolgendo varie attività, mentre gli adulti possono incontrarsi, conversare tra loro e con gli operatori. I professionisti di ESPRESSIONE ONLUS offrono uno spazio per accogliere genitori e bambini, che possono intrattenersi in modo diverso. I piccoli hanno a disposizione diversi materiali di gioco e gli adulti possono accomodarsi, costituire una presenza discreta per i piccoli, confrontarsi sull’esperienza della genitorialità, parlare liberamente con un operatore di una difficoltà o un’insicurezza col proprio bambino. È uno spazio di parole, di comunicazione, di incontro con la sorpresa e l’inatteso per i piccoli, le mamme e i papà…


EDUCAZIONE

Capire i bambini

Il bambino, sin dalla nascita, dovrà affrontare tante prove di bisogno (fame, digestione, sonno etc) e di desiderio (nella relazione e nella separazione dall’altro), che gli faranno attraversare molteplici sfumature di vissuti: si sentirà forte e debole, fiducioso e sfiduciato, amato e odiato. Prove il cui superamento potrà essere funzionale solo se l’adulto lo ama e lo rispetta, trasmettendogli la libertà come gli ha trasmesso la vita stessa, altrimenti può esserci disagio o patologia. Una sofferenza può essere parlata, incarnata (come nel caso dei sintomi somatici) oppure silente, in un mutismo da codificare o in uno sguardo da vedere. Dunque ascoltiamo l’appello di un bambino quando avviene a voce alta ma cerchiamo di ascoltare ancor più quegli appelli il cui sembiante è un sintomo, una reazione, un silenzio, uno sguardo, un disegno, un gioco.  I professionisti di ESPRESSIONE ONLUS offrono ai genitori spazi di parola e confronto sulle proprie insicurezze, per trovare nuove modalità di accogliere l’appello dei figli. Ciò avviene attraverso:

• consulenza e sostegno • Incontri di gruppo • Incontri tematici


Capire gli adolescenti

L’adolescenza è una fase della vita segnata da cambiamenti importanti sia per l’adolescente stesso che per la sua famiglia. L’affermarsi del corpo, sia per il ragazzo che per la ragazza, implica uno svincolamento fantasmatico dalla propria famiglia d’origine e progetti che si rivolgono all’altro sociale, in promozione spesso con uno slancio culturale e creativo. Tuttavia le turbe emotive possono accompagnare le modificazioni fisiche e creare una sofferenza nell’adolescente, sofferenza che assume le forme più svariate, dal mutismo all’isolamento, dall’aggressività agli agiti sul corpo. I genitori spesso si sentono disarmati o sopraffatti di fronte alle reazioni apparentemente incomprensibili dei propri figli.  I professionisti di ESPRESSIONE ONLUS offrono a genitori e figli spazi di parola e confronto sulle proprie difficoltà, per trovare nuove modalità di comunicazione e relazione. Ciò avviene attraverso:

• consulenza e sostegno • Incontri di gruppo • Incontri tematici


CURA

Accoglienza

Difficilmente un bambino desidera intraprendere un percorso di cura, talvolta i suoi sintomi sono una modalità di gestire tensioni di cui soffre e questo gli consente comunque di continuare a strutturarsi nella vita di tutti i giorni, all’interno del suo ambiente familiare e sociale. Spesso sono i genitori o gli insegnanti che sostengono la necessità di una cura. Ma sono proprio i vissuti dell’infante nella relazione con l’altro a determinarne i fantasmi. Quanto la sofferenza di un bambino appartiene ai suoi fantasmi e quando è l’eco di difficoltà della coppia parentale? È tale interrogativo che implica la necessità di una pratica clinica fondata sull’accoglienza dell’intero nucleo familiare, dando a tutti i suoi componenti la possibilità di esprimersi. È fondamentale dunque – come l’insegnamento doltoniano ci ricorda – che l’ascolto sia prestato alla parola, silente o pronunciata, tanto del bambino quanto dei genitori.


Sostegno alla genitorialità

“I genitori sono i primi a sapere, hanno soltanto bisogno di una conferma autorevole alla loro intuizione”, così sosteneva F. Dolto, esperta di psicoanalisi infantile. I professionisti di ESPRESSIONE ONLUS accolgono i genitori in difficoltà, creando per loro uno spazio per potersi funzionalmente ricollocare nella loro funzione, e un tempo per parlare a un terzo, ascoltare ciò che dice, ma anche per parlarsi e ascoltarsi come coppia coniugale e non solo genitoriale. Soltanto in tal modo chi ha originato una famiglia può ripercorrerne la storia e costruire il divenire. I genitori, tramite il sostegno del professionista, che dà fiducia al loro discorso, si assumono la responsabilità del proprio desiderio d’incontro che è stato generativo di una famiglia, divenendo capaci così di decodificare quanto accade al suo interno, che riguardi loro, il figlio oppure tutti e tre.


Psicoterapia

La cura del bambino può muovere una psicoterapia di uno o di entrambi i genitori. Questo accade perché il figlio ha risvegliato qualcosa di irrisolto o incompiuto nel bambino che il genitore è stato ed è quindi la funzione parentale a riportarlo a sé come uomo o donna, marito o moglie, figlio o figlia…C’è la possibilità, dunque, che il genitore acceda ad uno spazio di lavoro soggettivo ovvero di lavoro su se stesso come persona e non solo nella funzione di genitore.

Lunedì: 9:00 – 13:00

Martedì - Giovedì - Venerdì: 15:00 – 20:00